“Questo sito impiega diversi tipi di cookies. Cliccando su "Per saperne di più" è possibile approfondire il loro utilizzo. Cliccando su APPROVO o continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.”

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

TERRITORIO

Ricolando si trova immerso nel tipico paesaggio marchigiano, punteggiato di meravigliose case rurali che sorvegliano le vie dall'alto di ogni colle.

Oltre a piccoli torrenti e boschetti, l'elemento naturalistico di maggior pregio è la campagna con l'abbraccio delle sue vigne e degli ulivi e i campi ben ordinati che risplendono della fatica secolare degli uomini di questa terra.

A osservare dall'alto c'è il borgo medievale di Corinaldo, un comune di appena 5000 anime, uno tra i paesi Marchigiani riconosciuti nel 2007 con il titolo de "I Borghi più belli d'Italia"

e premiato dal Touring Club Italiano con la "Bandiera Arancione".
Corinaldo è un raro esempio di città medievale con le mura difensive costruite nel XV secolo, rimaste pressoché intatte. E' infatti possibile passeggiare lungo tutto il camminamento delle mura (912 mt) ammirando i baluardi, le torri di difesa e i merli ghibellini a coda di rondine, nonchè la splendida vista panoramica.

 

  

LUOGHI DI  INTERESSE 

Il giro delle Mura. Le mura di Corinaldo sono riconosciute come le più intatte, imponenti, fortificate e lunghe (912 m ininterrotti) della regione Marche e tra le meglio conservate di tutto il centro Italia. Di per sé costituiscono già un monumento della città di Corinaldo e una delle bellezze storico-architettoniche più visitate delle Marche.

Palazzo Comunale, ricostruito nella seconda metà del XVIII secolo al posto del primitivo edificio rinascimentale, opera dell'architetto F. M. Ciaraffoni di Fano, con grandioso porticato e torre;

Chiesa già di Sant'Agostino (attuale Santuario di Santa Maria Goretti) ed ex convento, complesso del XVII-XVIII secolo dominante il nucleo cittadino; l'alto campanile ha la cuspide ispirata al campanile della chiesa del Santissimo Sacramento di Ancona, a loro volta mutuate dalla borrominiana lanterna di Sant'Ivo alla Sapienza di Roma;

Teatro Comunale "Carlo Goldoni" (sec. XIX);

Palazzo Cesarini-Romualdi, (sec. XVII), con cantonali e mostre delle finestre in arenaria, recentemente restaurato;

Campanile della demolita chiesa di San Pietro (rimaneggiato nel XVIII secolo);

Chiesa di Madonna del Piano, nella località omonima: l'antico monastero di Santa Maria in Portuno

Agriturismo Ricolando - Via Nevola, 66 - 60013 Corinaldo AN

Tel.: 071.7975339 - Cell.: 340.2684814 - e-mail: info@ricolando.it - P.Iva: 02508350424